Caravaggio, l’innovazione per viaggiare in Lombardia in treno

0

Viaggiare in treno in Lombardia sarà ancora più facile con Caravaggio, i nuovi treni sostenibili del Gruppo FNM, che entreranno in vigore da maggio 2020 su tutta la rete ferroviaria regionale.

Il futuro delle città sostenibili viaggia su rotaia. E su due ruote. Noi lo diciamo da sempre, e abitando in una delle regioni più all’avanguardia del paese sul fronte della mobilità green, è un concetto che abbracciamo quotidianamente. Sia negli spostamenti casa – lavoro, che durante il weekend per gite e weekend fuori porta.

Oggi, infatti a Milano, tra bici in free floating, scooter elettrici in sharing, monopattini elettrici e car sharing, l’auto di proprietà è un lusso da relegare ai viaggi on the road. Ma per poter far fronte al costante aumento di turisti e pendolari che si muovono in Lombardia, è necessario migliorare le infrastrutture e marciare a gran velocità sulle strade della modernità e della sostenibilità.

La risposta a questo bisogno arriva con l’accordo per la fornitura di nuovi treni ad Alta Capacità per il servizio ferroviario regionale sottoscritto da FNM S.p.A. e Hitachi Rail Italy S.p.A..
Curiosi di scoprire come saranno i nuovi treni e dove vi porteranno?
Noi siamo andati in Piazzale Cadorna, dove fino al 3 maggio è esposto Caravaggio, pronto per farsi conoscere dai suoi futuri utilizzatori.

I nuovi treni Caravaggio per viaggiare in Lombardia

161 nuovi treni bianchi, blu e verdi, in grado di trasportare fino a 1.000 persone alla volta – tra posti seduti e in piedi – che circoleranno sulla rete ferroviaria da maggio 2020. I treni saranno sostenibili, sicuri e accessibili a chiunque per poter viaggiare senza limiti su tutto il territorio. Persone con mobilità ridotta, ciclisti e persino le famiglie con bambini potranno spostarsi in Lombardia in treno senza difficoltà. Treni colorati – e anche belli da vedere – dalla livrea semplice, pulita, essenziale.

Caratteristiche principali del treno

I treni Caravaggio saranno costruiti con materiali innovativi ed ecologici che permettono la riduzione del peso e che hanno tassi di riutilizzabilità e biodegradabilità fino al 95%. Consentiranno un risparmio del 30% sull’energia elettrica sfruttando soprattutto le caratteristche della rete ferroviaria esistente. Grazie infatti alla presenza di tante fermate e stazioni in un territorio contenuto, i treni vengono quindi pensati come “treni metropolitani”, rendendo quindi veloce e a basso impatto la mobilità in Lombardia. I convogli saranno inoltre dotati del più moderno e avanzato sistema di sicurezza con telediagnostica da remoto, per rendere sempre affidabile la rete ferroviaria.

Innovazione e sostenibiltà a bordo

I nuovi treni sono stati pensati – finalmente possiamo dirlo – per chi si sposta per lavoro, per le famiglie con i bambini e per chi ha fatto del cicloturismo e della mobilità sostenibile il proprio cavallo di battaglia.

Questi i principali servizi a bordo:

  • presenza di pedane mobili che compensano la distanza tra porta e banchina ideali per carrozzine, passeggini e bici
  • specifiche postazioni per le biciclette
  • ricariche elettriche per e-bike
  • fasciatoio nei bagni per i bimbi
  • prese USB e prese 220V
  • Wi-Fi
  • illuminazione a LED

Dove visitare in anteprima i nuovi treni

Il mock up, che riproduce un vagone in scala 1:1 completo di cabina e testata anteriore, può essere visitato fino al 3 maggio, tutti i giorni tra le 8.30 e le 18.30 nel piazzale antistante la stazione ferroviaria Milano Cadorna.

Mete e consigli per visitare la Lombardia in treno con bambini

In questi anni abbiamo sperimentato la formula bici + treno in svariate occasioni, ma la conferma di quanto la rete sia già efficiente, è arrivata quando siamo rimasti senza macchina per diverso tempo. Questo non ci aveva però impedito di visitare i nonni che abitano in provincia di Milano, facendo delle gite in bicicletta con i bimbi davvero divertenti.

Avere quindi una stazione a portata di mano, è una condizione fondamentale per l’avviamento al cicloturismo dei bambini, così da poter macinare chilometri, con la totale sicurezza di tornare a casa senza difficoltà anche in caso di stanchezza, un cambio repentino del tempo o una gomma forata.

SCEGLI UNA GITA IN LOMBARDIA E RAGGIUNGI LA TUA META CON IL TRENO

Se alla bici, preferite muovervi a piedi, ma avete bimbi che non entrano più – nè nel passeggino e neppure nel marsupio o nello zaino porta bimbo – pensate ad utilizzare il monopattino come validissimo alleato per farli camminare e visitare una città divertendosi. E per il massimo del risparmio, ricordatevi di richiedere la tessera “Io viaggio in Famiglia” che consente ai bambini e i ragazzi fino ai 14 anni di età, di viaggiare gratis su tutta la rete regionale, accompagnati da un adulto pagante.

Salite a bordo! È tempo di viaggiare in Lombardia in treno in famiglia.

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con FNM Group. Come sempre, le opinioni e i consigli qui indicati, sono frutto della nostra esperienza diretta e della nostra opinione sincera.

Share.

About Author

Ero una single convinta e giramondo, poi ho incontrato un Rospo ... e ho fatto spazio nel trolley! Ora siamo la Famiglia Rospi! Cosa amo di più (miei ometti a parte)? Viaggi, Avventure e Outdoor!

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!