Laghi di Fusine in bicicletta: gita in famiglia tra le meraviglie di Tarvisio

0

I Laghi di Fusine sono due specchi d’acqua di origine glaciale che si trovano in Friuli, a pochi chilometri dalla cittadina di Tarvisio e dal confine con la Slovenia. Raggiungibili in bicicletta seguendo la Ciclovia dell’Alpe Adria, sono una meta perfetta per le famiglie appassionate di cicloturismo e che vogliono trascorrere una giornata nella natura più incontaminata.

Quando si arriva di fronte all’acqua verde trasparente dei Laghi di Fusine, la sensazione di meraviglia e stupore è talmente tanta, che tutta la fatica fatta in bicicletta per arrivare fino a quota 923 metri, scompare in un secondo. La bellezza di questo posto è tra le più straordinarie mai viste prima.
Avete presente il lago delle fate? Quello che nell’immaginario dei bambini è abitato da folletti, fatine magiche e scoiattoli?
Ecco, Fusine in Valromana è esattamente così. E vi garantiamo che anche se l’ultimo tratto di strada vi farà faticare non poco in bicicletta, ne varrà la pena.
Parola di Rospi …e soprattutto del nostro piccolo grande ciclista Federico!

Distanza totale: 31 km (Tarvisio – Laghi di Fusine – Tarvisio)
Altitudine massima: 923 m
Altitudine minima: 720 m
Totale salita: 262 m
Totale discesa: -225 m
L’itinerario da Tarvisio ai Laghi di Fusine è percorribile da Maggio agli inizi di Ottobre.
In altri periodi dell’anno la fattibilità del percorso è da verificare in base alle condizioni del meteo.
Partite con borracce piene e snack da mettere nello zaino/pranzo al sacco.
Lungo il tragitto da Tarvisio ai Laghi di Fusine trovate due fontane: riempite sempre la borraccia e fate una breve pausa per rinfrescarvi soprattutto in estate.
In questo tratto di ciclabile – ad eccezione di panchine e tavoli per la sosta – non ci sono servizi per bambini, parchi gioco o bar.

Guarda la Mappa e il Percorso Altimetrico:

Scarica

Da Tarvisio ai Laghi di Fusine: la nostra giornata in bicicletta sulla Ciclabile dell’Alpe Adria

Dopo un’abbondante colazione da campioni, recuperiamo il pranzo al sacco, carichiamo entrambi i bimbi nel carrellino e lasciamo l’Hotel Il Cervo di Tarvisio, per dirigerci verso i famosi Laghi di Fusine.
Prima di partire però alla volta di questo itinerario lungo la Ciclovia dell’Alpe Adria facciamo tappa in paese per ritare la bici da 20″ per il nostro piccolo grande campioncino. Federico ha 7 anni e guida con maestria la sua biciclettina da 16″, ma per consentirgli di fare più chilometri senza stancarsi eccessivamente, abbiamo deciso di noleggiare una bici con le marce per agevolarlo in salita, anche se è una bici un pizzico più grande rispetto alla sua corporatura.

Come noleggiare una bici sulla Ciclovia dell’Alpe Adria a Tarvisio

Noleggiare una bici a Tarvisio (sia MTB che e-bike e quelle per bambini) è molto facile e comodo perchè il “rent” si trova direttamente sulla ciclovia. Anche se ci sono diverse bici a disposizione dei turisti, vi consigliamo di recarvi al noleggio la sera prima e prenotare il mezzo che volete utilizzare, verificando che sia in ottime condizioni.

Dopo qualche minuto necessario per prendere confidenza con “la bici dei grandi”, partiamo verso Fusine in Valromana, la località dove si trovano gli omonimi laghi. La distanza da Tarvisio ai Laghi di Fusine è di circa 15km, di cui il 95% da percorrere sulla ciclabile.
Il tragitto non presenta particolari difficoltà, è asfaltato (e in ottime condizioni), ma sappiamo che l’ultimo tratto comporta una salita piuttosto impegnativa. Partendo quindi con l’idea di arrivare ai Laghi di Fusine per il pranzo, abbiamo bisogno di organizzare bene la gita in bicicletta con i bimbi – sia per calibrare le energie che le eventuali soste – ed evitare di arrivare sotto la salita completamente a secco.

LAGHI DI FUSINE IN BICI CON BAMBINI

ciclovia dell'alpe adria con bambini

Pedalare lungo la Ciclovia dell’Alpe Adria è un’esperienza meravigliosa per le famiglie appassionate di cicloturismo

Itinerario per arrivare ai Laghi di Fusine in bici con bambini

Dopo aver lasciato alle spalle la vecchia stazione di “Tarvisio Città”, la ciclabile inzia con una lieve discesa. Lasciamo i piedi morbidi sui pedali e che le ruote girino quasi da sole. La Ciclovia corre sui vecchi binari del treno e – tra un ponte e l’altro – si pedala in sicurezza tra il verde di Tarvisio, la strada statale e l’autostrada che porta al confine. A circa 5km di distanza dall’hotel, si arriva ad una rotonda dove vale la pena fermarsi per ammirare il paesaggio sulle montagne circostanti. La strada qui si divide in due: da un lato si prosegue verso l’Austria attraverso il valico di Coccau, e dall’altro volge verso la Slovenia con la ciclabile Tarvisio – Bled. Se avevate sentito nominare questa regione come quella “dei tre confini” eccovi svelato il perchè. Tarvisio sorge infatti in una posizione assolutamente strategica tra Austra e Slovenia, e la bellezza di questa destinazione è proprio quella di muoversi in bicicletta nella più totale libertà tra questi paesi.

LAGHI DI FUSINE IN BICI CON BAMBINI DEVIAZIONE AUSTRIA SLOVENIA

Noi puntiamo quindi verso la Slovenia, perchè i Laghi di Fusine sono a una manciata di chilometri dal confine. Girate le bici verso Sud Est, seguiamo la ciclovia che ci porta sul ponte sospeso dell’Orrido dello Slizza, un canyon mozzafiato su cui pedaliamo da 60 metri di altezza. Appena passato il ponte potrete infatti fermarvi e andare a visitare questa meraviglia naturale tra le cose più belle da vedere in tutto il Tarvisiano. [ Per la vostra sicurezza – e quella dei bimbi – per visitare la gola indossate abbigliamento adeguato e soprattutto scarpe da trekking. Il percorso è a gradoni e vista la conformazione del territorio, la zona è molto umida, per cui è facile scivolare se non siete correttamente equipaggiati.]

LAGHI DI FUSINE IN BICI CON BAMBINI BOSCHI E PRATI

Tre giorni di cielo azzurro – senza nenache una nuvola – hanno reso la nostra vacanza in bicicletta in Friuli davvero indimenticabile

L’itinerario verso i Laghi di Fusine prosegue accanto alla stazione di Tarvisio Boscoverde. A questo punto la ciclabile s’interrompe e si deve pedalare per circa un chilometro sulla strada, prima di riprendere la Ciclovia nel bosco. La strada è in salita e per quanto sia a bassa percorrenza, vi segnaliamo di prestare la massima attenzione.

Una volta rientrati sulla pista ciclabile pedalerete completamente immersi nella foresta del Tarvisiano, in quello che – per noi – è stato il tratto più bello di quelli fatti sull’Alpe Adria. Lo scenario in cui si è immersi è di pace senza confini. Boschi fitti che rendono la temperatura sensibilmente più bassa rispetto a quella reale, ma perfetta per pedalare in estate senza soffrire troppo il caldo. Scoiattoli che si intravedono al bordo della pista ciclabile e il silenzio più assoluto, rotto solo a tratti dalle voci felici dei bimbi che s’inseguono in bicicletta.

Circa 9 km vi separano ora dai Laghi.
Se ne sentite la necessità, fate una piccola pausa; poi mettete le marce più basse e pedalate con un ritmo costante. La salita è leggera, ma costante. Alcuni tratti li passerete pedalando sopra ponti vecchissimi (ma ristrutturati e messi in sicurezza 🙂 ), da cui ammirerete il verde brillante della foresta di Tarvisio, le rocce calcaree e le acque trasparenti dei torrenti di questa zona.
Prima di deviare verso Fusine ci sono tre incroci: tratti in cui la ciclabile si interrompe per attraversare le strade che portano al centro di Fusine in Valromana e le relative frazioni. Sono piccoli incroci, ma se i vostri bimbi amano scattare in avanti o far le gare, ricordate loro di rallentare appena si vede il cartello di fine della pista ciclabile.

LAGHI DI FUSINE IN BICI CON BAMBINI BOSCHI E PRATI E VISTA DAI PONTI

Dopo circa 12 km di tragitto, la strada volge a destra con l’indicazione Laghi di Fusine. Manca poco per arrivare alla meta!
Da qui la ciclabile diventa una forestale aperta al traffico locale di auto. Non spaventatevi, è praticamente inesistente, ma ci possono essere trattori – o altri mezzi agricoli – e altre bici di rientro dai laghi. Pedalate quindi sempre sul lato destro della strada e mantenete la fila indiana. Il primo tratto si affaccia sull’ampia valle e sui campi, per poi richiudersi dentro il bosco e alternare saliscendi. Dopo circa un chilometro la forestale si interrompe e, per proseguire fino al lago inferiore, dovrete pedalare sulla strada principale.

LAGHI DI FUSINE IN BICI CON BAMBINI ALL'INTERNO DEL BOSCO

La salita per arrivare al Lago Inferiore di Fusine in bicicletta

Questo è il pezzo più difficile di tutto l’itinerario: 1.3km per 100 metri di dislivello da pedalare su strada con le macchine accanto. Noi procediamo in fila secondo la nostra formazione ideale: Papà Ruggi davanti, Fede in mezzo e io in coda a chiudere il gruppo.
Sono le ore dodici e nonostante una pausa merenda fatta qualche chilometro prima, la fame inizia a farse sentire. Giacomo dorme nel carrellino e sappiamo che quando aprirà gli occhi reclamerà a gran voce il rancio, per cui ci mettiamo in marcia e pedaliamo lentamente a marce basse.
Fede inzia a salire.
Io lo incito da dietro e lo incoraggio a spingere piano – senza strafare – ma la salita è davvero ripida. Ci fermiamo, poi ripartiamo e a un tratto – dopo altri 100 metri – siamo fermi ancora. Lui, in piedi sui pedali, mi urla che ha fame e che non ce la fa più. Rospo poco più avanti di noi, ci indica uno spiazzo e lo sprona a non mollare con una merenda di ricompensa. Il nostro piccolo ometto è stanco e ha bisogno di recuperare, così ci fermiamo per una pausa banana. Mentre siamo fermi a rifocillarci, ecco che passa un bambino più grande di Fede spingendo la bici a mano.
Lui finisce di mangiare, beve e si rimette in bici.
Senza che nessuno gli dica nulla, è scattata incosciamente la sfida (quello spirito di competizione genetico che aveva suo padre in moto quando qualcuno lo sorpassava… ) e che gli da la grinta per arrivare dappertutto.
Recuperate quindi le forze ecco che – pedalata dopo pedalata – i metri che ci separano dall’arrivo diminuiscono. Federico si alza sui pedali per spingere con tutta la forza che ha nelle gambe, io lo guardo da dietro con un misto di orgoglio, ammirazione e ansia. Sono in affanno io per prima e mi domando come faccia lui. Ma non ho quasi il tempo di pensare oltre perchè come d’un tratto, la pendenza si fa più leggera.
Siamo arrivati!
Scendiamo dalle bici e ci incamminiamo seguendo al contrario la corrente dell’acqua che va giù verso valle. Ancora qualche passo e poi la magia si compie. Ecco davanti a noi la meraviglia dei Laghi di Fusine.
L’acqua più trasparente, pulita e verde smeraldo che io abbia mai visto.
Un paesaggio che ammalia. Ipnotizza. Si rimarrebbe per ore intere a guardare il leggero dondolio delle onde. Qualche foglia cade dagli alberi, lasciandosi cullare da quelle acque calme. Germani che nuotano vicino alla riva in cerca di un pezzo di pane lanciato dai bambini che giocano a bordo lago. E’ la natura che si manifesta in tutto il suo più immenso stupore.

laghi di fusine con bambini in bici

LAGHI DI FUSINE IN BICI CON BAMBINI ALL'INTERNO DEL BOSCO

Una gita in barca ai Laghi di Fusine, il modo migliore per ammirare il paesaggio da un punto di vista privilegiato

Gita in famiglia ai Laghi di Fusine: cosa fare un volta arrivati

Una volta arrivati al Lago inferiore di Fusine, superate il piccolo chiosco ristorante e seguite il sentiero lungo il lago in cerca di un angolino tutto per voi. Se come noi, arriverete per pranzo, il picnic è la prima delle cose che potrete fare ai Laghi di Fusine. Ci sono panchine e tavoli per il pranzo, sia a bordo lago che appena dentro il bosco, per cui non fermatevi alla prima panchina libera che trovate, ma andate in esporazione. Tra le escursioni da fare a Tarvisio in estate, i laghi sono in assoluto un must!!
I boschi che circondano il lago sono pieni di scoiattoli, cerbiatti e altri animali selvatici che non vedono l’ora di essere scovati.

laghi di fusine con bambini in bici
Parcheggiate le bici e fermatevi sull’erba ad ammirare il paesaggio. Camminate e fate il giro del lago, scattando foto ricordo da ogni angolo di questo paradiso e prendetevi tutto il tempo che vi serve per ammirare questa bellezza. Se siete appassionati di trekking potete parcheggiare le bici e partire per il Rifugio Zacchi oppure percorrere uno dei tanti sentieri di diversa lunghezza che si snodano dalle sponde del lago.
Al chiosco è anche possibile noleggiare delle barche a remi per visitare il lago a pelo d’acqua e godere di uno spettacolo incredibile da un punto di osservazione unico.

SCOPRI COME PORTARE I BIMBI IN BICI

Fatto il pieno della magia di questo posto potrete riprendere la pista ciclabile Tarvisio Bled – in Slovenia (che è il percorso che abbiamo fatto noi e che troverete nell’area scaricabile in GPX) – oppure rimettervi in marcia verso Tarvisio percorrendo la strada inversa che avete fatto per raggiungere i Laghi di Fusine in bicicletta.

Gita a Fusine in bicicletta con bimbi al seguito: ma è per tutti?

Per arrivare ai Laghi di Fusine in bicicletta con i bimbi serve sicuramente un minimo di allenamento e quell’attitudine sportiva data dal provare soddisfazione, quando si fa fatica. Se siete appassionati di vacanze in bicicletta e avete la gamba allenata, ce la farete tranquillamente calcolando una o due soste da Tarvisio per riprendere fiato, idratarvi e sgranocchiare qualche snack.
Se invece siete una famiglia alle prime armi con il cicloturismo non rinunciate a questa favolosa gita in bicicletta con i bambini. Tra le opzioni che potrete valutare per “fare meno fatica” ci sono:

  • Noleggiare una bici con pedalata assistita
  • Prevedere più soste durante il percorso in base al vostro livello di affaticamento e di quello dei bimbi
  • Lasciare le bici alla fine della strada forestale e salire a piedi lungo il sentiero sterrato che segue la statale

I Laghi di Fusine sono un vero gioiello tra tutte le meraviglie naturalistiche del Friuli Venezia Giulia e raggiungerli in bicicletta sarà tra le avventure più belle di tutte le vacanze estive a Tarvisio.

Share.

About Author

Ero una single convinta e giramondo, poi ho incontrato un Rospo ... e ho fatto spazio nel trolley! Ora siamo la Famiglia Rospi! Cosa amo di più (miei ometti a parte)? Viaggi, Avventure e Outdoor!