Pedalare con la nebbia, consigli pratici per uscite no stress

0

Pedalare con la nebbia può essere un’esperienza unica e affascinante, ma richiede una preparazione e una consapevolezza particolari.

Nebia, Nebiun, Scighera” la chiamano così a Milano e dintorni, e chi abita in Pianura o nelle aree lagunari della nostra Penisola, dovrebbe esserci abituato a convivere con questo fenomeno che, per quanto possa essere fastidioso e pungente, ha un fascino particolare.

Pedalare in inverno – e soprattutto – uscire in bici con la nebbia è un’esperienza quasi mistica. Sicuramente per alcuni potrà essere considerata “un po’ da pazzi“, ma con la giusta attenzione alla guida e le precauzioni necessarie per proteggersi dalle temperature e pedalare in sicurezza, può essere molto particolare.

Quello che fa più paura della nebbia, è la riduzione della visibilità: crea condizioni più impegnative e pericolose sulla strada, potenziale vischiosità dell’asfalto e maggiori rischi di cadute per scivolamento. Ma se non volete rinunciare alla bicicletta anche in queste giornate, ecco alcuni consigli utili per pedalare in sicurezza nelle giornate di nebbia fitta.

Pedalare con la nebbia, consigli pratici

Come prepararsi e come vestirsi

Innanzitutto, la chiave per affrontare la nebbia è la preparazione. Prima di partire, verificate le condizioni meteorologiche e assicuratevi di avere l’abbigliamento adeguato.

Indossate vestiti adatti alle basse temperature (con intimo tecnico a contatto con la pelle, maglie traspiranti, guanti e copriscarpe) necessari per ripararsi sia dall’umidità, che dal freddo.

Fondamentale in queste condizioni meteo essere ben visibili agli altri utenti della strada. Utilizzate quindi indumenti riflettenti (trovate questo giubbotto da Decathlon e questo gilet su Amazon) e installate luci anteriori e posteriori sulla bicicletta per essere facilmente individuati da automobilisti e altri ciclisti.

In situazioni di nebbia intensa, optate per gli occhiali protettivi con lenti chiare o una maschera per coprire il viso. Questi accessori proteggono gli occhi dalla condensa e dai piccoli detriti presenti nell’aria. Assicuratevi che gli occhiali siano adatti a condizioni di bassa visibilità e che non compromettano ulteriormente la capacità di vedere chiaramente.

dove pedalare in caso di nebbia

Prima di mettervi su strada, fate un rapido check delle condizioni della bicicletta, controllando che gomme, freni e cambio siano in ordine.

Dove andare quando c’è nebbia? Quali percorsi scegliere?

Consiglio Tecnico: quando si pedala con asfalto molto scivoloso, bagnato o in circostanze di nebbia, tenete gli pneumatici leggermente più sgonfi, questo aumenta il grip, poichè la superficie di contatto è maggiore.

Se volete continuare a pedalare anche nelle giornate invernali più rigide, scegliete un percorso che vi sia familiare e, possibilmente, su ciclabili o su strade a bassa percorrenza. Evitate statali percorse da mezzi pesanti e prestate la massima attenzione in caso di curve cieche, dove la visibilità è già limitata in condizioni normali e potrebbe peggiorare ulteriormente con la nebbia. I percorsi migliori in queste condizioni meteo, sono le piste ciclabili su sede protetta, quelle per intenderci separate dalle strade principali.

Suggerimenti di guida con nebbia

Durante un’uscita in bicicletta con condizioni meteo avverse è importantissimo adattare lo stile di guida, facendo prevalere il buon senso e la sicurezza.

  • Moderate la velocità: a meno che non siate ciclisti provetti in allenamento, queste non sono le giornate per fare le ripetute o gli sprint su strade trafficate. La ridotta visibilità richiede una maggiore attenzione, quindi evitate di mantenere una velocità troppo elevata che richiede spazi di frenata maggiori.
  • Evitate di stare a ruota: sia per evitare di riempirsi di detriti, acqua e fango sollevate dalle ruote davanti, ma anche per reagire prontamente in caso di cambi di direzione improvvisi.
  • Segnalate cambi di direzione, ostacoli e pericoli: fondamentale sia che si esca da soli, che in gruppo, è avvisare dei propri spostamenti – in caso di rotatorie, buche, ostacoli – con movimenti fluidi e mai bruschi. La comunicazione con gli altri utenti della strada è cruciale quando si pedala con la nebbia. Usate quindi anche campanelli, fischietti o altri dispositivi acustici per farti sentire agli automobilisti e agli altri ciclisti nelle vicinanze.
  • Mantenete la distanza di sicurezza dagli altri veicoli sulla strada: la nebbia può rendere difficile vedere chiunque si trovi a una certa distanza, quindi è importante aumentare la distanza di sicurezza per avere il tempo di reagire in caso di emergenza.
  • Affrontate le curve con prudenza, evitate di stare in posizione centrale sulla corsia – prediligendo la guida a destra – e cercate di essere il più prevedibile possibile nei movimenti.
bicicletta con meteo avverso

Tenete anche presente che la frenata potrebbe richiedere più spazio a causa delle strade umide e scivolose. In queste circostanze, avere un ottimo feeling con il proprio mezzo è indispensabile, perchè consente di essere reattivi e preparati in caso di imprevisti, perdita di aderenza e brutti scivoloni.

Infine, se la nebbia diventa troppo densa o se le condizioni diventano pericolose, considerate la possibilità di fermarvi in un luogo sicuro e aspettare che la visibilità migliori. La sicurezza è sempre la priorità, e se le condizioni meteorologiche diventano troppo avverse, è meglio prendere decisioni prudenti per evitare rischi inutili.

Andare in bici con i bambini quando c’è nebbia

in bicicletta con bambini in inverno

Sia che la vostra passione sia il cicloturismo, sia che vi troviate ad affrontare per la prima volta un muro di nebbia durante un’uscita in bici con i bimbi, niente ansie! Con buon senso e i consigli messi in atto per i grandi, si potrà continuare a pedalare anche con i più piccoli al seguito.

Per prima cosa, distinguiamo come comportarci con bambini trasportati in bici, rispetto a quando i bambini pedalano autonomamente in sella al proprio “bolide”!

Come trasportare i bimbi in bici in caso di nebbia

Che sia un trasferimento casa/scuola/lavoro o una breve uscita della domenica, portate in bici i bimbi più piccoli utilizzando questi accorgimenti:

  • Abbigliamento adeguato: fate in modo che siano coperti, soprattutto le estremità del corpo (testa, mani e piedi)
  • Utilizzate preferibilmente il seggiolino posteriore rispetto a quello anteriore, considerando che il vostro corpo, riparerà dall’aria il passeggero alle vostre spalle. Se non avete ancora scelto quale seggiolino utilizzare, leggete questo articolo
  • Munitevi di copertura impermeabile per il seggiolino posteriore, utile sia in caso di pioggia che nelle giornate ventose o di nebbia, tipo questo di Decathlon o questo disponibile su Amazon adattabili alla maggior parte dei seggiolini posteriori
  • Il carrellino bimbi, con la copertura impermeabile, contribuisce (proprio come per i passeggini) a creare un microclima interno che ripara e protegge

Uscite in bici con bambini autonomi

Per i bambini più grandi e già abituati a pedalare in autonomia, ritrovarsi in un banco di nebbia o uscire con condizioni meteo più impegnative, potrebbe essere una vera avventura!

In queste giornate particolari, la cosa importante – che vale sempre per evitare fastidiosi malanni – è evitare di esporsi all’umidità o a correnti d’aria, quando si hanno addosso vestiti sudati. Fondamentale quindi utilizzare abbigliamento tecnico per bambini come per il trekking o per altre attività outdoor, e coprire le estremità soprattutto mani e testa, utilizzando anche un semplice cappellino di pile come sotto casco

In conclusione, pedalare con la nebbia richiede attenzione, preparazione e consapevolezza. Indossare l’abbigliamento giusto, mantenere una velocità moderata, scegliere percorsi sicuri e comunicare con gli altri utenti della strada sono gli elementi fondamentali per un’uscita appagante in condizioni metereologiche avverse. Ricordate che la sicurezza è la priorità principale, adattate la guida alle condizioni della strada e buone pedalate a tutti!

consigli pratici per uscite in bici con la nebbia
Share.

About Author

Ero una single convinta e giramondo, poi ho incontrato un Rospo ... e ho fatto spazio nel trolley! Ora siamo la Famiglia Rospi! Cosa amo di più (miei ometti a parte)? Viaggi, Avventure e Outdoor!

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.