Spiagge della Sardegna: le migliori sulla costa est

0

In 1.800 chilometri di litorale ce n’è per tutti i gusti ed è ben complicato stilare una classifica delle spiagge della Sardegna più belle in assoluto, ma tra quelle ideali per le famiglie, quelle raggiungibili solo via mare, quelle di chi vive il mare senza costume o quelle che si animano dopo il tramonto, noi abbiamo un grande debole per le spiagge della Sardegna della costa Est.

Da Villasimius fino a San Teodoro è un susseguirsi di calette incastonate tra falesie, grotte marine, lunghe spiagge di sabbia bianca e una fitta vegetazione che sapranno stupire vacanzieri di ogni età.

Vediamo quelle che ci hanno colpito di più:

Le 10 migliori spiagge della Sardegna sulla costa est

Villasimius – Spiaggia del Riso spiagge della Sardegna
Tra Campo Longu e il porto turistico di Villasimius, si trova questa piccola spiaggia fatta di sassolini di quarzo granitico che grazie all’azione costante dell’acqua, oggi sembrano proprio chicchi di riso bianchissimi. Nonostante le dimensioni contenute e la vicinanza ai centri abitati, la Spiaggia del Riso rimane tra quelle da menzionare per la bellezza del contesto naturale in cui si trova.

fenicottero spiagge della sardegna

Villasimius – Spiaggia di Porto Giunco
Una tra le spiagge della Sardegna più gettonate da brand e agenzie pubblicitarie che in questo piccolo incanto dai toni bianco-azzurri hanno fatto sognare milioni di persone con immagini da “lidi caraibici” e che invece si trovano a pochi passi da casa nostra.
Alle spalle di Porto Giunco si trova inoltre lo stagno di Notteri, dove gli appassionati di birdwatching possono ammirare splendidi esemplari di fenicotteri rosa. Ci si arriva direttamente a piedi attraverso un sentiero nel bosco di eucalipti appena superato lo stagno di Notteri.

 

Costa Rei – Muravera spiagge della Sardegna
La “costa dei colpevoli” deve il suo nome alla presenza in passato dei carcerati nella vicina colonna penale di Castiadas. 8km di arenile calcareo, chiaro e sottile, incorniciano il mare che proprio qui a Muravera è straordinariamente limpido. Il fondale è ideale per i bimbi e la spiaggia è tra le più attrezzate di tutta la costa con resort e servizi di ogni genere: dal noleggio di attrezzature per il divertimento in spiaggia, a quelle per la pratica degli sport d’acqua. Se volete scegliere Muravera per le vacanze, ma siete comunque alla ricerca di una spiaggia tranquilla, potete andare verso sud fino a Porto Pirastru dove l’arenile è protetto e molto silenzioso.

Costa Rei dall'alto spiagge della sardegna

Costa Rei – Baia di Feraxi
Una spiaggia ideale per i bimbi con fondale basso, mare trasparente e soprattutto fuori dalle rotte più battute del turismo, è la spiaggia Feraxi. Circa 3km di litorale di sabbia fine e chiara, alle cui spalle si trovano dune sabbiose rivestite di vegetazione con servizi di tutti i tipi per rendere confortevole il soggiorno delle famiglie che scelgono questo arenile. Ci si arriva attraverso una strada sterrata lunga circa 5km da Capo Ferrato e una serie di curve in discesa che portano poi ad un bivio da cui si intravede sulla destra la spiaggia.

 

Bari Sardo – Torre di Bari
Attrezzata, ma non troppo. Frequentata, ma non dalle masse, la lunga spiaggia divisa in due dalla torre è composta da un lato da sassolini tondi, dall’altro da sabbia a grani grossi come chicchi di riso. L’accesso è semplice, direttamente dalla strada costiera.

spiagge della sardegna orrì

Arbatax – Lido di Orrì spiagge della Sardegna
Poco distante dalla località più famosa dell’Ogliastra troviamo il lungo lido di Orrì che offre ai tantissimi turisti che ogni anno la scelgono come meta per le vacanze sabbia fine e acque limpidissime. Il lido prosegue lungo la costa con una serie di calette i cui nomi non sono segnati sulle cartine geografiche, ma conosciute ai più come la spiaggia dei Milanesi, Foxi ’e Lioni e il Golfetto.

 

Golfo di Orosei – Cala Sisine spiagge della Sardegna
Uno spettacolo di falesie a picco sul mare ideale per gli amanti dell’arrampicata e del trekking, che da oltre 500 metri d’altezza s’immergono ripidissime nelle acque mai uguale a se stesso. L’aria è quella del mare, ma quando si arriva qui non si può far a meno di pensare alla montagna (soprattutto se l’amate come noi) per via di quei costoni rocciosi che la fiancheggiano e per la foresta sulle pareti rocciose ricoperte qua e là con alberi secolari di leccio e carrubo.

cala sisine

Dorgali – Baunei – Cala Luna spiagge della Sardegna
Talmente bella che tutti la vogliono! Divisa persino tra due comuni che se ne contengono l’appartenenza, Cala Luna è una tra le più belle spiagge in assoluto del Mediterraneo. Al centro del Golfo di Orosei è stretta tra pareti di roccia in cui si aprono 8 grotte marine e una gola calcarea. Questo vero e proprio eden in miniatura è raggiungibile via mare ed è protetto dal vento grazie ad una fitta vegetazione con bosco di oleandri alle spalle. Un vero incanto!

 

Dorgali – Palmasera spiagge della Sardegna
Rimaniamo nella zona del Golfo di Orosei per rilassarci in una delle mete predilette dalle famiglie con bambini, la spiaggia di Palmasera è libera, costituita da ghiaia sottile rossa mista a granelli di sabbia più chiara, ha un fondale limpidissimo e poco profondo che digrada dolcemente proprio per il divertimento dei più piccoli. A pochi passi dall’arenile si trovano ampi parcheggi, bar e localini.

cala luna spiagge sardegna

San Teodoro – Cala Brandinchi
Simile a una spiaggia dei caraibi, è chiamata “Tahiti” per quella sabbia dai riflessi brillanti, chiara, finissima e per le acque di cristallo azzurro e blu. Tutt’intorno danza una distesa di dune su cui crescono dei giganteschi gigli selvatici e una macchia di pini marittimi il cui profumo è raggiungibile persino in lontananza. Oltre a essere davvero spettacolare per ogni età, è il vero paradiso dei bambini perché il fondale bassissimo e il mare quasi sempre calmo permettono di giocare in totale libertà senza correre rischi.
Per ripararsi poi nelle ore più calde, Cala Brandinchi offre anche una valida all’ombrellone: appena dietro le dune, infatti, troviamo anche uno stagno che è una vera e propria oasi naturalistica dimora persino dei fenicotteri rosa. A prova dei più piccoli appassionati di birdwatching!

san teodoro spiagge della sardegna

Spiagge della Sardegna come arrivare e come muoversi lungo la costa est

Ne abbiamo citate solo 10, ma l’elenco potrebbe essere molto più lungo, perché se scegliete di raggiungere la Sardegna in traghetto con la vostra auto, avrete l’occasione di rimanere di stucco dopo ogni curva. Inoltre, se viaggiate in famiglia e con bimbi al seguito, la nave è una scelta molto confortevole grazie alle numerose aree attrezzate e pensate proprio per i più piccoli: zona cambio pannolino, piscina e aree giochi.
Se volete raggiungere tutte le spiagge sopra menzionate, vi suggeriamo di arrivare in nave direttamente al Porto di Arbatax (che si trova a metà della costa est)e di trovare una sistemazione in zona Porto Frailis. La località gode di giornate da trascorrere tra sole e spiaggia nella massima tranquillità, pur mantenendo la comodità dei servizi della vicina Tortolì.
Da Porto Frailis potrete quindi spostarvi lungo il territorio andando con gite giornaliere in macchina o in barca. Tra le escursioni da non perdere assolutamente vi consigliamo un tour delle calette del Golfo di Orosei in barca oppure, se siete infaticabili camminatori, scegliere di arrivare dai monti al mare con il trekking delle calette!

Share.

About Author

Ero una single convinta e giramondo, poi ho incontrato un Rospo … e ho fatto spazio nel trolley!
Ora siamo la Famiglia Rospi!
Cosa amo di più (miei ometti a parte)? Viaggi, Avventure e Outdoor!