Crisi, maternità e nuovi progetti! Alla scoperta di Milano con manoxmano

0

Seduta al tavolo del nostro “bistrot virtuale” oggi troviamo Paola Caneva, 44 anni, architetto milanese e mamma di due splendidi bimbi. La storia di Paola mi è particolarmente piaciuta perché è quella di una donna dalla grande determinazione e inventiva, e la sua, è un’altra preziosa testimonianza di come le difficoltà – se guardate dalla giusta prospettiva – si trasformano in ispirazione e generano nuove opportunità. Di sviluppo personale, lavorativo e, non da ultimo, collettivo.

Paola dopo un’avviata professione nel campo dell’architettura, a causa – o per meglio dire – grazie alla crisi, ha trovato una nuova dimensione lavorativa a Milano. Ma indovinate qual è stato l’evento che ha stravolto completamente gli equilibri nella sua vita? La maternità!
E’ proprio infatti con l’arrivo di Giovanni e la secondogenita Anna, che Paola sente l’esigenza di vivere più a fondo in ogni singolo giorno i suoi figli e all’inizio del 2013 trova la risposta: inventarsi un lavoro che conferisca maggior qualità alla sua vita. Da qui nasce l’idea di manoxmano!

Paola dice di sé: “Adoro Milano e vorrei che i miei bambini ne godessero in maniera piacevole. Adoro la musica inglese e le poesie cantate di Lorenzo Cherubini che canto a squarciagola la domenica mattina insieme a loro. Mi piace sognare, ma sempre cose possibili…questo però, ai miei bambini, non l’ho mai confessato.”

Ma ora lasciamo la parola e lei e diamo voce a manoxmano!

Uncaffèa2-1

Un caffè a…

Milano

Perché la scelta di questo caffè tra tutti quelli bevuti nel mondo e cosa ti è rimasto più impresso di questo luogo?

Beh Milano è la mia città e forse, per quanto sia bello e istruttivo viaggiare e io adori farlo, a volte si parte per mete lontane, ma si conosce poco ciò che ci circonda, ciò che abbiamo tutti i giorni a portata di mano e che fa parte di noi, ovvero, la nostra città. Ecco perché ho scelto, come miglior caffè, quello che prendo ogni mattina (e senza quello non inizio la giornata!) prima di salire in studio, in corso di Porta Romana, a due passi da casa, fatto da Pietro, il bravissimo barista di Rossi&Rossi…Adoro entrare nel bar, salutare tutti ed essere salutata con un sorriso!

Diciamo che potrei definirlo caffè con sorriso!

caffè milano rossierossi

Manoxmano: come è nato questo progetto?

Sono un architetto da sempre e ho realizzato e portato a termine tantissimi progetti, alcuni dei quali mi hanno molto soddisfatto e altri meno…ma li ho sempre fatti ad occhi chiusi sapendo benissimo da dove partivo e dove sarei arrivata e potendo quasi sempre prevedere anche le difficoltà che avrei incontrato…manoxmano invece è stata una sfida, una scommessa (in realtà lo è ancora)…Ho voluto resettare la mia vita e rimettermi in gioco imboccando una strada imprenditoriale mai percorsa prima cercando di sviluppare conoscenze ed esperienze che mai avrei pensato di poter acquisire! Ho sempre avuto al mio fianco, e ancora lo è, un mio carissimo amico, Lorenzo Marconi, ex analista finanziario, imprenditore e scrittore che, a dir la verità, non mi ha mai mollato nemmeno nei momenti nei quali io , forse, avrei mollato!

Io sono convinta che tutte le più belle idee nascano dalle peggiori situazioni e, per manoxmano è stato un po’ così….Demotivata e anche un po’ delusa dalla mancanza di lavoro come architetto, mamma di due bambini ancora piccoli, mi sono guardata intorno (soprattutto ai giardinetti della scuola!) e mi sono resa conto che la tendenza ormai acquisita della maggior parte dei genitori è quella di “piazzare” i figli da qualche parte (che sia uno sport, una ludoteca, un’attività), e che pochi invece possiedono un vero senso di condivisione di esperienze con i propri figli!

Certo , magari li portano a fare un viaggio a Mauritius a Natale, ma quasi nessuno ha voglia di prendersi la briga di passeggiare con loro per Milano cercando di passare insieme una piacevole giornata!

Ecco, diciamo che, con manoxmano, ho voluto dare il mio piccolo contributo, affinché le famiglie possano usufruire di uno strumento semplice ed intuitivo per passeggiare in città insieme ai bambini assecondando la loro naturale voglia di divertimento e quindi raccontandogli Milano da un altro punto di vista attraverso aneddoti, curiosità, storie strane e paurose, leggende e credenze….mostrando loro un volto meno rigido di una metropoli che si fa fatica ormai a difendere, ma che ha ancora tanto da dare e da mostrare!

manoxmano

Ti dico “Caffè, Maternità e Milano”, tu cosa rispondi?

Ti dico che alle mamme piace molto bere il caffè dopo aver accompagnato i figli a scuola e chiacchierare delle maestre, dell’assemblea, dei compiti e della pizza di classe…beh io schivo sempre quel momento invece….vado da Pietro in solitaria già con la testa altrove, sul lavoro.

Sono sempre stata così…odio parlare di bambini con le mamme e odio parlare di lavoro quando ho i bambini…Piuttosto se penso ad essere mamma, alla città e a quanti caffè si possono prendere a Milano, mi viene in mente manoxmano e tutti i consigli che diamo nei nostri percorsi quando indichiamo dove poter bere un buon caffè, dove fare una gustosa merenda o dove fermarsi per un pranzetto!
Milano vista dagli occhi dei più piccoli: i must per una visita in famiglia.

Ecco, è proprio questo l’intento e l’obiettivo di manoxmano: raccontare Milano ai bambini così come loro vorrebbero e , per fare questo, bisogna osservare la città con i loro occhi e individuare cosa affascina le loro menti. L’importante, come dicevo prima, è assecondare la loro voglia di divertimento…e per far divertire un bambino, basta poco, basta non farlo annoiare…e quindi cosa c’è di meglio di un percorso per la città a piedi, o in bici, o con i mezzi, per vedere da fuori, per entrare a curiosare, per ascoltare una leggenda, per fermarsi a correre un pò in dei nuovi giardinetti, il tutto seguendo una mappa che ti dice sempre dove sei, dove andrai e dove ti puoi fermare a riposare! Di qui la scelta strategica di manoxmano di realizzare non un’unica app che contenesse tutto manoxmano, ma una serie di app, ognuna realizzata per ogni percorso, quasi una sorta di servizio “usa e getta” leggero e facile da utilizzare.

progetto start up mano x mano

Come sta cambiando Milano e quali opportunità da cogliere per questo nuovo anno. Parliamo di EXPO2015.

Questo si che è un tema caldo! Diciamo che, come architetto, non posso rispondere (non sarebbero certo risposte positive!) e quindi mi tolgo le vesti della mia ex professione e rispondo solo come creatrice di manoxmano: la mia percezione è che Milano si sta facendo il suo Expo…ma non la Milano dell’amministrazione pubblica, parlo della Milano dei milanesi che hanno deciso di cercarsi da soli un’opportunità di promozione, di lavoro e di svolta nell’ambito di questa importante manifestazione internazionale!

Sono sincera…se tutti quelli, come me, che hanno avuto una piccola idea imprenditoriale legata al turismo o alla rivalutazione della città, della cultura e della divulgazione di una miglior qualità della vita per i bambini e non solo, avesse dovuto affidarsi alle opportunità messe a servizio dal sistema Expo…beh, forse non avrei nemmeno realizzato il sito! La gente sta crescendo da sola, si aggrega e trova opportunità nello scambiarsi servizi e collaborazioni…tutti in attesa di questo semestre in arrivo che porterà in città milioni di turisti…e cosa offre loro Milano?? Speriamo almeno la copertura wi-fi! Comunque a parte gli scherzi, quello che mi preme dire è che manoxmano si sta preparando per l’Expo e ha tutte le intenzioni di non deludere nessuno: manoxmano da questa primavera fino a fine ottobre, ha intenzione di lanciare sul mercato del web una 20ina di app (nell’arco del semestre dell’expo) di cui più della metà riguarderanno luoghi fuori dalla città di Milano, in Lombardia, per dare la possibilità al turista straniero di poter visitare comodamente anche il territorio.

Manoxmano e dopo Milano?

Ecco, questo è un altro bel tema e mi piacerebbe chiudere dicendoti che dopo manoxmano Milano ci sarà manoxmano Firenze, manoxmano Roma, manoxmano Palermo, Napoli, Torino, Venezia….e perché no manoxmano Dubai!

paola caneva

E noi ne siamo certi! Un grandissimo in bocca al lupo a Paola e il suo team!!

 

Share.

About Author

Ero una single convinta e giramondo, poi ho incontrato un Rospo … e ho fatto spazio nel trolley!
Ora siamo la Famiglia Rospi!
Cosa amo di più (miei ometti a parte)? Viaggi, Avventure e Outdoor!