Bologna tra scienza e pittura: eventi da vivere in famiglia

0

Bologna è per noi una città di transito. Dalla città della Torre degli Asinelli ci si passa a tutta velocità, ma non ci si ferma. Città universitaria – dai ritmi ancora umani – Bologna è descritta come una città d’arte e di cultura, che viaggia a passo lento. C’è spazio per degustare, esplorare, ascoltare.  Quale migliore occasione, quindi, per programmare una gita nella culla dell’Emilia, se non un invitante calendario con appuntamenti ed eventi per tutta la famiglia?

Poco più di 200 km da Milano e meno di un’ora di treno, Bologna è davvero una meta imperdibile da visitare e fino al 25 maggio avete due motivi in più!

Credits by Fabio Nuti

Credits by Nicola Nuti

Eventi Bologna 2014

La Scienza in Piazza: un modo originale per scoprire il centro storico di Bologna

Dal 28 marzo al 13 aprile Bologna ospita la 9° edizione de La Scienza in Piazza, una divertente e interessante iniziativa promossa dalla Fondazione Marino Golinelli, in collaborazione con la Triennale di Milano, che vuole sensibilizzare sul tema del food. Tema questo che sarà anche il cuore dell’EXPO 2015.

Tutte le iniziative a calendario verranno proposte da un punto di vista scientifico, culturale e sociale, attraverso mostre, incontri e laboratori interattivi, dove l’aspetto pedagogico si fonde armoniosamente con quello ludico. In occasione dell’evento è stato allestito anche il Children Center, un laboratorio di creatività ideale per i bimbi dai 2 ai 13 anni, che ha l’obiettivo di parlare  di alimentazione, giocondo con i più piccini.

Le location che ospitano l’evento sono diverse, ma la zona interessata è quella del centro storico cittadino. Quindi se  alla gita in giornata, preferite l’intero weekend, vi consigliamo di pernottare in una zona centrale, così da poter raggiungere comodamente a piedi, tutte le sedi del festival.

Sbizzarritevi visitando le mostre in programma, a cominciare dalla sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio, dove Slurp! Cibo, piacere, salute propone un percorso interattivo fatto di 5 step, volto a stimolare la riflessione sul rapporto che intercorre tra il cibo e la sfera sensoriale del piacere: il dilemma dell’onnivoro, i sensi del gusto, buono da pensare, i segreti del cibo spazzatura, la ricostruzione del gusto. All’interno dello stesso palazzo, nell’area della Manica Lunga, troverete anche l’esposizione Origami in tavola, dove potrete ammirare una serie di opere “culinarie” realizzate con l’antica arte giapponese dell’origami. Cosa Mangio di Nuovo? Me lo dice la carta d’identità si sofferma invece sulle modalità con cui vengono ottenuti alcuni prodotti alimentari di origine vegetale, attraverso un itinerario che si snoda negli spazi all’aperto del Cortile d’Onore del Palazzo d’Accursio e nelle sale di Palazzo Tassinari, dove verrà esibito il patrimonio del Dipartimento di Scienze Agrarie. Impronte: le misure della salute si svolgerà in Piazza Nettuno e cercherà di sensibilizzare i visitatori sulla questione degli sprechi, offrendo alcune interessanti proposte per uno stile di vita ecosostenibile, oltreché sano; negli stessi spazi si terrà anche la mostra Gli insetti nel piatto, in cui si cercherà di indagare sulla possibilità di introdurre il microcosmo animale in questione all’interno di quello che potrebbe essere il regime dietetico del futuro.

Inoltre, verranno organizzati workshop, dibattiti e incontri, i cui dettagli verranno presto resi noti sull’apposita sezione del sito ufficiale dell’evento.

Eventi Bologna 2014

Mostra La ragazza con l’orecchino di perla

 

orecchino perla

Fino al prossimo 25 Maggio, Bologna sarà la dimora per la ragazza più gettonata del web. Nessuna “starlette” di oggi, ma una dolce fanciulla di un tempo passato, ritratta dal maestro olandese Johannes Vermeer. E per l’ultima tappa di un tour espositivo mondiale, Bologna, si è attivata per essere raggiungibile comodamente in treno con uno sconto del 40% per chi visita la mostra. Tutte le info per la promo delle Frecce sul sito Bologna Welcome.

Se sceglierete di trascorrere più giorni per la visita della città, potete acquistare la Card turistica a 12€, che vi consentirà 48 ore di ingresso gratuito alle mostre permanenti di tutti i musei civici, tra cui il Museo Archeologico, il Museo del Risorgimento, il Museo del Patrimonio Industriale, il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica e il Museo Medievale.

Niente male, no? Che dite ci vediamo a Bologna?

Share.

About Author

Ero una single convinta e giramondo, poi ho incontrato un Rospo … e ho fatto spazio nel trolley!
Ora siamo la Famiglia Rospi!
Cosa amo di più (miei ometti a parte)? Viaggi, Avventure e Outdoor!