Il rimborso volo aereo non è più un problema!

5

Ci pensa Change your Flight rimborso volo aereo

“Mamma, non mi sento tanto bene”… gli occhi vispi di un bimbo difficilmente tradiscono e se il vostro cucciolo, di solito scattante come un grillo, si spegne sul divano in compagnia di tosse e raffreddore, il responso è presto dato: influenza!
E se avete già in tasca i biglietti aerei per un weekend oltre confine? Se le valige, pronte accanto alla porta di casa per accompagnarvi in nuove avventure, sono già chiuse? No Panic! Ad eccezione di varicella e altre malattie esantematiche potete partire, ma da oggi, a disposizione del popolo dei viaggiatori c’è un’opzione in più: ChangeYourFlight!

 

 

Sebbene Federico – che in questi 3 anni ha incontrato con noi pioggerellina e folate di vento irlandese, la neve a Budapest e gli acquazzoni estivi durante le escursione in montagna, in viaggio non si sia mai ammalato – l’ansia da febbrone alla vigilia di un viaggio, coglie anche noi Rospi. Ma fidatevi, l’incontro ravvicinato con la banda dei virus avviene quando i cuccioli fanno il loro ingresso in società. Non in viaggio! Asilo, sinonimo di un numero indefinito di influenze da gestire e weekend da riprogrammare. Scongiuri o gesti scaramantici in questo caso sono leciti!

 

ChangeYourFlight, piccola startup dalle grandi ambizioni, è nata dalla più semplice constatazione di due ragazzi spagnoli Iñaki Úriz e JoseLuis Vilar: a chi non è capitato di dover rinunciare a un volo per un imprevisto dell’ultimo momento, perdendo quanto speso per l’acquisto dei biglietti? Quanti genitori hanno dovuto rinunciare ad un weekend in una capitale europea per un’improvvisa influenza del cucciolo di casa?

Per questo motivo e per essersi trovati più di una volta in questa spiacevole situazione, dicono i due fondatori, è stata realizzata la prima piattaforma online che permette ai passeggeri di ottenere gratuitamente un parziale rimborso dei biglietti aerei che non vengono utilizzati. E il vantaggio è duplice: i passeggeri recuperano parte dei soldi spesi e le compagnie aeree hanno a disposizione uno strumento per ottimizzare la gestione dei posti e migliorare la propria efficienza.

 

 

Ma come funziona?

Un passeggero che a causa di un imprevisto non può più partire, può modificare la prenotazione (data, tratta o nominativo), solo se ha acquistato i biglietti con una tariffa rimborsabile o se ha sottoscritto una polizza di viaggio o di annullamento. Spesso però, soprattutto in caso di compagnie low cost, quanto effettivamente speso per la prenotazione del viaggio è minore rispetto alla cifra della penale prevista per modificare il biglietto e di conseguenza, i biglietti vanno persi. ChangeYourFlight rappresenta invece la valida alternativa per recuperare parzialmente il costo del volo e ottenere un voucher sul prossimo viaggio!

 

 

Se la compagnia aerea ha sottoscritto una partnership con il nuovo operatore, la famiglia che non può più partire, con tre semplici click ottiene così un buono sconto spendibile su un altro volo della stessa compagnia aerea. Basta collegarsi ai sito www.changeyourflight.it, compilare online la richiesta di rimborso parziale del biglietto con gli identificativi del biglietto e scegliere quanto si vuole recuperare. Il resto lo farà ChangeYourFlight. “If you change your mind, you can change your flight“.

Niente più scuse per non viaggiare!

Share.

About Author

Ero una single convinta e giramondo, poi ho incontrato un Rospo … e ho fatto spazio nel trolley!
Ora siamo la Famiglia Rospi!
Cosa amo di più (miei ometti a parte)? Viaggi, Avventure e Outdoor!